Salta al contenuto principale

“Perché ho scelto il #futuro?” Le testimonianze di 4 partecipanti al Master Lab Motorsport Electric Powertrain

In vista della nuova edizione del Master Lab in partenza a febbraio 2021, abbiamo raccolto le testimonianze di 4 partecipanti dell’ultima edizione di novembre che si è conclusa con grande successo.

Passione. Vision. Innovazione. Opportunità. Sono i concetti trasversali che abbiamo respirato dal primo giorno nell’aula del Master Lab “Motorsport Electric Powertrain” concluso a dicembre.

Ogni classe è una combinazione di storie personali, competenze, passioni e sogni diversi che fanno del percorso una esperienza unica. Ma parlando con i partecipanti ci si rende conto rapidamente che tutti condividono questi concetti e motivazioni fondamentali da cui sono partiti per costruire il proprio futuro.

“Ho deciso di iscrivermi al Master Lab Motorsport Electric Powertrain guidato dalla passione per il mondo automotivedice Gerardo, Mechanical Engineer Consultant di Modis. “L'esperienza dei docenti ha reso le lezioni particolarmente interessanti. Consiglierei il Master Lab a chiunque abbia voglia di analizzare nel dettaglio tematiche relative alla mobilità elettrica nel campo automobilistico perché permette di approfondire e valutare, con un taglio tecnico, le diverse soluzioni ingegneristiche applicate alla progettazione e al controllo di powertrain elettrici ad elevate prestazioni.”

Giovanni, Formula E Race Engineer di Brembo S.p.A., è al secondo percorso Alta Formazione con Experis Academy. Prima di iscriversi al Master Lab, infatti, ha completato il Master in Race Engineering. Giovanni sottolinea come il Master Lab “è stata una grandissima opportunità per approfondire e comprendere le enormi potenzialità e performance offerte dai powertrain elettrici in ambito motorsport, grazie al prezioso punto di vista di affermati professionisti del settore.” Aggiunge inoltre che “la struttura e l'organizzazione del corso hanno consentito di poter investire in formazione per uno sviluppo professionale che guardi al futuro e permetta di trasformare i cambiamenti in opportunità di crescita.”

E-mobilityTerminato il percorso accademico in Ingegneria Meccanica e dopo un’appassionante esperienza in ambito sviluppo motore nel Team Formula SAE all’Università, Giulio ha deciso di iscriversi al Master Lab di Experis Academy. Un percorso altamente formativo, con lezioni tenute da docenti esperti ed inseriti professionalmente negli ambienti di progettazione e gestione delle vetture sportive elettriche. Abbiamo avuto modo di analizzare le tecnologie e le soluzioni ingegneristiche ad esse applicati. Al termine di questa esperienza, ho acquisito una maggiore sicurezza sulle mie capacità verso un ambito che mi ha sempre suscitato molto interesse e la consapevolezza di quelli che spero siano i miei futuri traguardi professionali.”

Infine, Marco ha deciso di candidarsi dopo una fantastica esperienza in Formula Uno, per coniugare la sua passione per il mondo delle corse all’apprendimento di nuove nozioni riguardanti le varie parti di una vettura ibrida/elettrica.  “Credo fermamente che questa avventura abbia aggiunto qualità alla mia carriera non solo per le nuove conoscenze apprese, ma anche per avermi dato un riferimento su dove mi trovo rispetto a dove voglio arrivare. Consiglio il Master Lab a chiunque voglia fare un passo verso nuove competenze e verso il sogno di lavorare nel Motorsport.”

Passione. Vision. Ambizione. Opportunità. Siamo certi di continuare a respirare gli stessi concetti anche nella prossima aula del Master Lab “Motorsport Electric Powertrain” in partenza a febbraio.

 

Non aspettare per costruire il tuo futuro.

Altri Articoli

  • La Motor Valley cerca Talenti
  • Next Generation Skills per la Formazione dei Professionisti dell’ICT ed Engineering
  • Experis Academy inaugura, in collaborazione con ELIS, la nuova sede a Roma.
  • Al Kilometro Rosso è in partenza il primo Master italiano in Blockchain
  • Una nuova stagione nel settore motorsport con i master Experis Academy
  • Master IT ed engineering 2020: tutte le novità (Covid-19)