Salta al contenuto principale

Vi racconto perchè ho scelto il Master Comunicazione e media nel motorsport di Experis Academy

La testimonianza di Francesca Manes, aspirante giornalista con la passione per il motorsport

Sono un’appassionata di F1 e di Motorsport in generale e ho sempre sognato di lavorare in questo settore in qualità di giornalista. Così, completati gli studi universitari, l’estate scorsa, ho deciso che era giunto il momento di provare a rendere concreto quel sogno così aleatorio. Tutti tendiamo a costruirci un’immagine mentale della professione desiderata, ma nella maggior parte dei casi questa non corrisponde alla realtà. Siamo portati a idealizzare il nostro lavoro dei sogni perché ovviamente percepiamo solo ciò che si vede dall’esterno. Il mio proposito era proprio andare oltre l’immagine del giornalista che intervista i piloti nel paddock per capire come si struttura un’intervista, come si gestiscono le relazioni con i piloti e i membri dei team, quanto possono essere complesse alcune situazioni, come si scrive un articolo efficace, quali sono i compiti di un addetto stampa, come funziona un’azienda motorsport. Desideravo mettermi anche alla prova per capire se fossi davvero portata, se avessi le qualità necessarie, insomma se questa professione facesse davvero per me. Ed è per questo che ho iniziato a cercare sul web un master che coniugasse le conoscenze teoriche all’esperienza pratica tramite workshop o esercitazioni.

AgileLa mia ricerca mi ha condotta al Master Comunicazione e Media nel Motorsport di Experis Academy. Non conoscevo molto questa realtà, ma ricordavo di aver visto il logo tra gli sponsor della Scuderia Ferrari e ai miei occhi questo era già un ottimo punto di partenza.

Dopo essermi informata e aver compreso che il master si adeguava alle mie esigenze, ho inviato la candidatura e sono stata contattata dalla training specialist del master. Pochi giorni dopo, mi è stato comunicato che ero entrata a far parte della classe 2019/2020 e già non vedevo l’ora di iniziare questa avventura.

 

Il primo weekend si è tenuto a novembre nella sede Experis Academy di Maranello (MO), a pochi passi dalla sede ufficiale Ferrari, scenario ideale per un master sul Motorsport. Il primo giorno di corso ho incontrato i miei compagni di avventura e, rotta a poco a poco la timidezza iniziale, ho iniziato a conoscerli. Ognuno portava con sé una storia diversa da raccontare, ma tutti eravamo accomunati dalla stessa passione per il motorsport e dal sogno di lavorare un giorno nel settore. AgileIl primo modulo è stato interamente dedicato alla Comunicazione e al Giornalismo nel Motorsport con un docente d’eccezione: Antonio Boselli di Sky Sport. Il nostro docente ci ha fornito molti spunti interessanti, ci ha fatto avvicinare al mestiere del giornalista motorsport passando dalla teoria alla pratica senza soluzione di continuità. Ogni concetto che ci presentava veniva chiarito e reso autentico dalla sua esperienza sul campo. Infine, dopo aver parlato di giornalismo, team, piloti, conferenze stampa per quasi due giorni, siamo stati messi alla prova. Divisi in gruppi, abbiamo lavorato alla simulazione di un collegamento da Interlagos (Brasile) per Sky che doveva raccontare la fine del sogno mondiale di Felipe Massa del 2008. Io sono stata scelta come speaker del mio gruppo, ritrovandomi per la prima volta davanti a una telecamera a fare l’“inviata” per un giorno. Il confronto con i miei compagni per la preparazione della scaletta del collegamento è stato bello e costruttivo (riassumere in pochi minuti tutti gli eventi di quel finale di stagione 2008 non è stata impresa facile!). AgileNonostante l’inevitabile ansia da prestazione per via delle telecamere è andata molto bene: non credevo di essere capace di fare una cosa del genere, è stato davvero elettrizzante. Ho capito che non è per niente facile essere concisi, chiari, puntuali davanti a una telecamera anzi tutt’altro perché il rischio di incepparsi e sbagliare è dietro l’angolo, ma il supporto dei miei compagni mi è stato molto d’aiuto.

 

Il secondo modulo mi ha permesso di capire meglio tutti i segreti del giornalismo online grazie a Marco Privitera fondatore di LiveGp. Ho imparato come funzionano e sono strutturati i blog e approfondito la mia conoscenza dei social media e la loro importanza nella comunicazione motorsport. AgileCon Matteo Papini abbiamo affrontato il tema marketing motorsport, argomento per me più ostico, dato che il mio percorso è stato umanistico, ma per questo forse anche più stimolante. Oltre alla teoria, abbiamo avuto modo di esercitarci in vari workshop di gruppo. Ogni esercitazione mi ha permesso di conoscere meglio i miei compagni, affinare la capacità di lavorare in gruppo ed è stato molto divertente saggiare la nostra creatività nell’ideazione di campagne pubblicitarie o servizi televisivi.

 

 

 

 

AgileDopo aver trascorso due weekend a Maranello, a febbraio ci siamo spostati a Fornovo (PR) per l’ultimo modulo del Master. Avere come docente Alen Bollini, addetto stampa di Yamaha Factory Racing, come insegnante non è da tutti i giorni e la curiosità nei suoi confronti era tanta. La lezione di Alen Bollini è stata dedicata al tema della comunicazione esterna per un team Motorsport e pilota. Bollini ci ha spiegato quali sono i compiti, i doveri e le tante responsabilità di un addetto stampa. La sua disponibilità, professionalità ed esperienza mi hanno permesso di capire le sfaccettature di un mestiere che conoscevo, ma di cui non potevo immaginare bene i risvolti. 

 

AgileIl giorno seguente ci siamo spostati a Varano de’ Melegari (PR) per trascorrere l’intera giornata in Dallara. Lì, con la guida di Alberto Bassi, Dallara Academy Coordinator, abbiamo avuto l’opportunità di vedere come comunica un’azienda motorsport. Siamo stati immersi nella realtà della Dallara, abbiamo visitato i laboratori didattici, le aule, l’area espositiva con tutte le auto più rappresentative della storia del marchio. Infine, abbiamo lavorato in gruppi ad un complesso project work che ci ha permesso di mettere in pratica le conoscenze acquisite. Ho imparato molto da quella giornata, Alberto Bassi è stato in grado di farci sentire parte di quella azienda e ci ha fatto capire l’importanza che una realtà come quella ha per il territorio circostante. Può sembrare un concetto banale, ma non lo è affatto. La sinergia tra enti locali e aziende può portare davvero molti benefici ad un territorio innescando un circolo virtuoso da cui traggono vantaggio entrambe le parti. Perché oltre ad un ovvio indotto economico si genera un benessere che migliora la qualità della vita di chi abita nella zona. Un altro elemento che mi ha colpito della filosofia Dallara è la lungimirante attenzione alla formazione dei giovani.

 

 

Quando ho scelto questo master non sapevo bene come si sarebbe svolto, speravo tanto di capire qualcosa di più del settore comunicazione nel motorsport e imparare trucchi e segreti del mestiere da chi lo fa. Quello che ho scoperto è stato molto più di questo. Ho capito quanto sia complesso e al tempo stesso stimolante lavorare in questo settore e quanto sia fondamentale non arrendersi mai e lottare per raggiungere i propri sogni perché quando meno te lo aspetti qualcosa di straordinario può accadere.  Le lezioni e le esperienze di Boselli, Bollini, Alberti, Papini, Privitera mi hanno insegnato che la costanza, lo studio, l’impegno pagano sempre, ma non bisogna mai smettere di crederci. È stato un percorso di crescita professionale e personale: ho migliorato le mie capacità relazionali, la qualità della mia scrittura giornalistica e le mie conoscenze sulle realtà del mondo Motorsport.Adesso so che la mia passione per la F1 può diventare qualcosa di più importante se continuo a perseguirla con perseveranza. Posso affermare con convinzione di aver fatto la scelta giusta quando ho deciso di iscrivermi al master Experis Academy. Sarò sempre grata di aver avuto questa opportunità.

 

 

Altri Articoli

  • La Motor Valley cerca Talenti
  • Next Generation Skills per la Formazione dei Professionisti dell’ICT ed Engineering
  • Experis Academy inaugura, in collaborazione con ELIS, la nuova sede a Roma.
  • Al Kilometro Rosso è in partenza il primo Master italiano in Blockchain
  • Una nuova stagione nel settore motorsport con i master Experis Academy
  • Siglata la partnership con Intesa Sanpaolo